martedì, luglio 21, 2015

Come as you are




Sei di Bastoni, dal mazzo The Wild Unknown di Kim Krans

*una nuova vita prende il volo
*vittoria, rinascita
*gli ostacoli sono ormai finiti, non ha senso voltarsi indietro
*dove andrai con il tuo nuovo set di ali?

NON VOGLIO essere una donna con i tacchi ed il tailleur
NON VOGLIO essere una mammina-pappina-sogni d'oro
NON VOGLIO fare la spesa solo al supermercato e diventare un Caronte moderno, con il carrello come il traghetto, prima vuoto e poi pieno e poi vuoto all'infinito
NON VOGLIO vestire alla moda
NON VOGLIO vestire come il senso comune suggerisce
NON VOGLIO la borsa an pendant con le scarpe
NON VOGLIO andare dalla parrucchiera una volta alla settimana per la messa in piega, ed una volta al mese per il colore
NON VOGLIO essere gentile con tutti: i maleducati ed i cafoni andassero a fanculo
NON VOGLIO spingere carrelli di metallo con annesse macchinine di plastica porta bimbo nei centri commerciali
NON VOGLIO essere una mogliettina anni Cinquanta
NON VOGLIO fare figli e parlare solo di figli
NON VOGLIO sottostare
NON VOGLIO essere conforme
NON VOGLIO è meglio se vieni a vivere in città che è più comodo
NON VOGLIO pettinarmi i capelli come una donnina a modo
NON VOGLIO smettere di parlare con gli alberi perchè so che le fate ascoltano
NON VOGLIO la presuntuosa saccenza di chi è  superficiale
NON VOGLIO siccome sono una donna non capisco niente di politica
NON VOGLIO le vetrine del centro, tutte uguali in ogni città
NON VOGLIO rinunciare
NON VOGLIO essere prigioniera politica del confronto
NON VOGLIO rifugiarmi nei canoni imposti
NON VOGLIO essere uguale perchè è più comodo
NON VOGLIO fanculo non voglio

NON VOGLIO avere paura della mia natura





Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Permissions beyond the scope of this license may be available at cecilia.lattari@gmail.com.


6 commenti:

  1. MERAVIGLIA leggere cio' che hai scritto.......perchè io, con i miei 56 anni, mi sento sempre.....fuori moda! E posso dire che ne vado orgogliosa?
    Mai indossato un tailleur, che mi farei ridere da sola......per non parlare dei tacco 12, che mi romperei le caviglie.....i miei " adorati" figli chiamano me ed i mie amici......i firikkettoni stagionati.......perchè siamo legati al nostro essere e continuiamo ad essere così, che non è abbigliamento, musica, ricordi e nostalgia: siamo noi.
    io vado dalla parrucchiera 2 volte all'anno, e lei si mette le mani nei capelli perchè io, nel frattempo, mi sono tagliata i capelli da sola o me li sono fatta tagliare da mio figlio.
    Io non voglio un sacco di cose ed ora che ho 56 anni mi sento in diritto di vivere come mi pare! Adire il vero tutto ciò mi è scattato quando ho compiuto 40 anni: e mi sono detta che cazzo, ho 40 anni, potrò finalmente decidere come vivere, come essere, come parlare? Ed i miei figli, devo dire con orgoglio, amore e felicità, ora amano sta mamma.....e la apprezzano e la stimano ed il mio nipotino- che sono pure nonna - con me si diverte un asino!
    Tu sei davvero un persona speciale. Sono tanto più grande di te, potresti essermi figlia. Ed ho imparato, leggendoti, a volerti bene.
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Emanuela. Mia mamma, se fosse ancora viva, avrebbe più o meno la tua età . Non é facile non volere, a volte forse é più complesso di desiderare. Ti abbraccio, grazie per il sostegno!

      Elimina
  2. Lela, vai dalla parrucchiera due volte all'anno????? Ma è troppo!!!
    Io ci vado una volta ogni 5 anni, quando mi stufo dei capelli lunghi e ci do un bel taglio drastico!!!
    Ci ho messo un po' a capire chi sono e cosa voglio, tu Cecilia, ci hai messo molto meno... nonostante i condizionamenti, nonostante tutti, o quasi tutti, quelli che mi stanno attorno che mi prendono un po' in giro o mi dicono "Sei pazza!!!". Piuttosto che passare la domenica al centro commerciale mi faccio la scalinata del duomo camminando sui ceci o strappando erbacce nell'orto con la bocca...
    Il tuo elenco di NON VOGLIO potrei averlo scritto io. Ma mi piacerebbe leggere un elenco di IO VOGLIO!!!
    Un bacione
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo farò! Voglio un sacco di cose, in effetti ;)

      Elimina
  3. In tutti , dicesi tutti, "NON VOGLIO" io mi ci riconosco pienamente!!!

    RispondiElimina
  4. In tutti i tuoi non voglio mi ci riconosco...io proprio dal parrucchiere non ci vado mai ormai ora saranno 13 anni o più che non mi vede ;--) Ho passato un periodo no, dove ho messo in discussione tutto il mio modo di essere...ma per per fortuna ora sono ritornata felice e non è stato facile...ma contenta di essere di nuovo qui e di sapere cosa voglio.
    Un abbraccio cara Cecilia

    RispondiElimina