lunedì, ottobre 08, 2012

Ritrovare Tesori



Grazie alla pulizia che ho operato qualche settimana fa nella nostra rimessa in legno che abbiamo in giardino, ho ritrovato un tesoro preziosissimo, che temevo fosse perduto: due bei sacchettoni di Pula di Grano Saraceno, che mi aveva regalato tempo addietro la mia cara NeoFrida di Passato tra le Mani.

La pula di Grano saraceno si utilizza com la Pula di Farro: si può usar per imbottire cuscini, insieme ad erbe essiccate magari, per creare comodi appoggi per allattare, per far riposare i bambini ma anche per alleviare dolori e contratture muscolari.

E' un materiale anti-acaro, inoltre è traspirante. I cuscini prenderanno la forma del peso che sorreggono, esercitando anche un massaggio sulla zona dolorante.

Si possono mettere 10/15 minuti in freezer, e poi applicarli su contusioni o ematomi, oppure si possono mettere 10/15 minuti in forno, a 40°C, per applicarli poi su dolori cervicali, contratture muscolari, dolori mestruali.

Ne ho realizzato uno per il mio HamonVeg, che a volte soffre di insonnia, per rilassare e conciliare il sonno. Potete metterlo sopra il vostro cuscino e appoggiarvi la testa, se non riuscite a prendere sonno.

Colete vedere come ho fatto? Semplicissimo!

Come fare un Cuscino Profumato


Avrete bisogno di:
una tazza di fiori essiccati di lavanda
una tazza di Pula di Grano Saraceno o di Farro
Olio essenziale di Lavanda
due federe, cucite sui tre lati




Potete anche scegliere un merletto per rifinire il vostro cuscino...

A questo punto, in una ciotola mescolate bene la Pula e i Fiori di Lavanda.
Aggiungete una ventina di gocce di olio essenziale di Lavanda.
Riempite il cuscino che volete inserire dentro, quello che rimarrà nascosto.

Io ho scelto quello rosa, in cotone.
Il guscio esterno è realizzato con quello beige, che è tela di canapa grazza, morbida e fresca.

Cucite il lato aperto.


Inserite il cuscino cucito nel suo guscio.
Poi cucite il lato aperto, e se volete cuciteci anche un nastroi di passamaneria o un merletto a rifinire la cucitura.



Ecco fatto, avete il vostro Cuscino con Pula di Grano Saraceno Autoprodotto!



Due parole anche per Martina e il suo premio: mi ha nominata e mi ha assegnato un permio bellissimo, sulla semplicità: per me la semplicità è la verità, la frugalità, è raccogliere le bietoline nel mio orto, cucire, fare uno scialle all'uncinetto e sentire la stufa crepitare...la semplicità è cioò che dà calore e colore ai miei giorni :)

Metto una foto, ma non nomino nessuno: non perchè sono cattiva, ma perchè ho ricevuto un premio poco tempo fa, ho già fatto una bella lista di blog e...nomino tutti quelli che sono nel mio blog roll :)



Queste sono Nocciole di Avellino, buonissime e ricevute in dono da una cara Sorella e Amica.
Anche i regali graditi come questi sono colorati di Semplicità!

5 commenti:

  1. Come sempre meravigliosi i tuoi racconti, le foto e soprattutto la vita vissuta che ne è alla base! Grazie a te di aver permesso al saraceno di continuare il suo cammino :-) Ti segnalo che mi sono spostata su wordpress: passatotralemani.wordpress.com e prima o poi riuscirò a scriverti ;-)

    RispondiElimina
  2. Ma che bello il cuscino per i sogni del tuo amato, dev'essere davvero felice di riposare respirando lavanda preparata da te :)
    Io son più "cattiva" ti te: quando mi viene assegnato un premio finisce che il post dedicato non lo faccio mai..mica perché me la tiro...è che mi dimentico...e poi i blog che leggo mi piacciono tutti, e io non sono l'indecisione fatta persona...

    RispondiElimina
  3. leggerti è sempre un piacere e una scoperta continua di cose belle e semplici...questo è un'altro dei tuo post che mi terrò come si tengono le buone ricette di una volta ^_^ un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Sono contenta che ti sia piaciuto il premio ^-^
    L'anno scorso per Natale ho regalato un set di cuscini per la mia nonnina, tra cui uno con la pula di farro e lavanda. Io trovo solo la pula di farro quella di saraceno non la conosco.
    Che belle le nocciole, per me il nocciolo è un'albero che mi ricorda la mia infanzia, proprio fuori casa avevamo diverse piante di noccioli e io con i miei fratelli giocavamo sempre attorno a questi alberetti meravigliosi.
    Un'abbraccio
    Marta

    RispondiElimina
  5. Ciao, molto carino il tuo Blog!
    Mi sono segnata e ti seguirò!
    Se ti va di passare dal mio e segnarti ne sarei molto felice ;)
    FairiesMakeup
    Ciao ^^

    RispondiElimina