martedì, gennaio 15, 2013

Te l'ho detto nevica




Di nuovo nevica. Bianca e soffice, e stavolta davvero TANTA: è da stanotte che nevica ininterrottamente, e siamo stati fino a stamattina alle 5 senza corrente elettrica. Ieri sera abbiamo finito di fare le nostre cose alla luce delle candele che abbiamo acceso in tutta la casa. Nel silenzio, sotto la neve, fuori una luce quasi irreale, generata solo dal riflesso del manto bianco.



E allora anche oggi gli impegni cittadini vanno a farsi benedire: siamo bloccati qui, e per fortuna sia io che il Re delle Fate possiamo lavorare da casa!



Stamattina mi sono dedicata ad una nuova formulazione per il bagnodoccia, che potete autoprodurre semplicemente. Questa è la versione senza sapone: si realizza sfruttando il potere pulente dell’olio e dell’amido, che  puliscono la pelle in maniera gentile, anche se non fanno schiuma (e quindi possono deludere al loro primo utilizzo).
Fidatevi: questo bagnodoccia pulisce benissimo, come e meglio dei bagnodoccia che acquistate in profumeria!

Bagnodoccia Autoprodotto al Patchouli




Due cucchiai di amido di mais
Tre cucchiai di gel di Aloe
Un cucchiaino di zucchero semolato
2 cucchiai di glicerina
un cucchiaio di Olio di Avocado (oppure di Girasole o di Jojoba)
300 ml di acqua distillata o di acqua bollita e raffreddata
15 gocce di olio essenziale al patchouli (o quello che preferite)

Mescolare l’amido con poca acqua, poi aggiungere tutti gli altri ingredienti, eccettuato l’olio essenziale.
Trasferire in una bottiglia di recupero, che userete come dosatore.
Aggiungere le gocce di olio essenziale, tappare la bottiglia e agitare bene.

Fatto!

Si conserva per 2 settimane circa.

Oggi pomeriggio mi dedicherò alla produzione del detersivo per lavatrice, di cui poi vi darò la ricetta: ed inizierò la produzione dei Saponi per San Valentino J
Domani facciamo il pane, la dispensa è ricca di legumi e ho ancora verdure fresche del GAS, senza contare quelle che resistono nell’orto. Direi che anche se continua a nevicare stiamo benissimo anche a casa!

La sera mi sto divertendo con il free form, creando con l’uncinetto piccole opere d’arte da indossare. Ho finito di realizzare il portacandelina dentro ad un barattolo di recupero. Eccolo qua. Potete acquistarlo, se volete, nel nostro shop on line. Ce n’è uno solo, è un’opera unica!







Mi piace molto fare l’uncinetto accanto alla stufa, la sera, con la neve che cade serena fuori. L’inverno è davvero il tempo del progetto e del ritiro, vivendo in Montagna tutto questo diventa davvero reale, tangibile. La Natura ci passa attraverso!

Ore 14,15: aggiorno il post per parlare di un graditissimo regalo che è arrivato sotto la neve! Grazie a ZeroRelativo, portale di scambio e baratto al quale sono iscritta da tempo, ho ricevuto una bellissima e nuovissima macchina per fare la pasta manuale. Ho sempre desiderato averne una: mia nonna ce ‘ha, ma la conserva gelosamente…e grazie ad una dolcissima barter, molto disponibile e precisa, ecco qua la mia nuova macchina per fare la sfoglia, ricevuta in cambio di un pacco profumato pieno zeppo di miei saponi.

Per chi volesse aggiungermi su ZeroRelativo o dare un ‘occhiata alla mia Lista dei Desideri, cliccate qui.

Non vedo l’ora di provarla: ha anche i rulli per il taglio di diverse misure, possiamo provare anche a fare gli spaghetti in casa! Evviva!



 


Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Permissions beyond the scope of this license may be available at cecilia.lattari@gmail.com.

21 commenti:

  1. Qua nella piana pisana solo tanta acqua.. ma io adoro la neve.. il poter stare a casa, davanti alla stufa a cucinare, a creare, a sperimentare perchè il bianco trasforma l'atmosfera rendendola irripetibile..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la neve è davvero Magica anche per la sensazione cha dà. Buona serata cara!

      Elimina
  2. wow tesoro....splendida e potente questa nevicata. Ci ricorda quanto siamo piccini....
    PS: auguri per la tua nuova macchina per la pasta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu che l'hai provata poi devi insegnarmi come si fa! Non vedo l'ora di sperimentare :)

      Elimina
  3. wow quanta neve ^_^... bello però stare in casa così...
    ti ha scritto Alice???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella Vale!! No, Alice non l'ho sentita...salutamela tanto! un abbraccio :*

      Elimina
  4. confermo la neve...tanta tanta...tesora io son scesa in città (un paio d'ore con le catene), pertanto un abbraccio più bagnato che innevato a te ed al re delle Fate ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buona serata a voi tesoro mio, e a prestissimo :*

      Elimina
  5. Oggi qui una spolverata, ma in pianura è solo una seccatura...
    Sono in procinto di iscrivermi anche io su Zero Relativo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ti iscrivi fatti sentire che ti aggiungo tra i barter preferiti :)

      Elimina
  6. che meraviglia la tua neve e grazie per la ricettina! *.*

    RispondiElimina
  7. il tuo blog è sempre fonte di ispirazione e di meraviglia. mi piace tantissimo vedere le foto della natura intorno alla tua casa e leggere i racconti della tua vita a contatto con la natura. grazie! Amy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei la benvenuta e ovviamente i commenti sono sempre tanto graditi. Delle sorelle March Amy è sempre stata la mia preferita :)

      Elimina
    2. è anche la mia preferita :)

      grazie per il benvenuto, torno spesso sul tuo blog per spunti e dritte e anche per fantasticare un po' e cercare di immaginare la mia vita futura in campagna. ho è un desiderio che si sta facendo sempre più forte.

      ho letto qui per la prima volta della decrescita. non sapevo nemmeno che esistesse questa parola e questo "fenomeno", sto imparando tanto, grazie!
      Amy

      Elimina
    3. è anche la mia preferita :)

      grazie per il benvenuto, torno spesso sul tuo blog per spunti e dritte e anche per fantasticare un po' e cercare di immaginare la mia vita futura in campagna. ho è un desiderio che si sta facendo sempre più forte.

      ho letto qui per la prima volta della decrescita. non sapevo nemmeno che esistesse questa parola e questo "fenomeno", sto imparando tanto, grazie!
      Amy

      Elimina
  8. Casa Edera è una fucina d'idee,quante cose si possono fare anche senza mettere il naso fuori casa per la neve...anche se spero tu te la stia godendo con tante passeggiate, io quest'anno ancora non l'ho vista...
    Con la macchina per la pasta chissà quante ne inventerai!!
    Per i saponi, visto che a casa mia non attacca, riempirò casa dell'orso di spignatti!

    a presto :*

    RispondiElimina
  9. La ricetta del bagnodoccia sembra davvero facilissima, grazie mille per averla condivisa!
    Il tuo modo di vivere spontaneo e aperto allo stupore, mi piace tantissimo, mi piace leggerti, per questo ti ho fatto un piccolo dono, sperando possa strapparti sorriso, come tu ne strappi a me!
    http://vegefforts.blogspot.it/2013/01/premio-sunshine-award.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, come ti dicevo nel tuo blog appena posso riponderò al premio. Un abbraccio!

      Elimina
  10. ciao! mi piace tanto il tuo blog! io ne ho aperto uno da pochissimo e sono ancora un po' confusa! http://hippiesuitacchi.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuta! Sono passata dal tuo blog, è prprio carino, ti seguo :)

      Elimina
  11. dopo che ho visto il tuo blog, ho deciso di aprire il mio...sei stata un'ispirazione! ;)

    RispondiElimina