giovedì, agosto 23, 2012

Colori

Scrivere la sera è lieve-ricordi di quando studiavo per gli esami all'Università, la notte nel silenzio le parole scorrevano più veloci.

Sono tornata nei miei monti, a casa. Siamo stati in un piccolo angolo di paradiso, in uno dei posti più belli d'Italia: la mia amata Isola d'Elba, in una piccola casina in riva al mare.


I colori in cui mi ono perduta. il blu del mare, il rosa del tramonto, il fucsia dei fiori alle finestre, il bianco dei gabbiani, mi hanno regalato nuove ispirazioni. Sto studiando le tinture naturali a base di erbe: era da molto tempo che volevo provare a tingere i tessuti con le erbe, ma non avevo mai approfondito l'argomento. In questi giorni sto provando: Casa Edera è stracolma di pentoloni, con erbe a macerare per il bagno colore, erbe ad essiccare, erbe fresche appena raccolte per nuove creazioni...

Adesso, a Mezzanotte e Trenta, ho spento il pentolone con i tessuti. Si sono colorati di un bellissimo Giallo Sole, ottenuto con Verga d'ora, Curcuma e Cannella. Domani lo metterò ad asciugare all'ombra, e presto vi mostrerò le foto.



Solidago Virga Aurea e Bardana raccolte nel bosco sotto casa

Mai come questo anno sto vivendo appieno il mio mestieri, il mestiere di Erborista. Preferisco mille volte andare in giro per i boschi e raccogliere le erbe, allo stare in negozio, come facevo fino a poco tempo fa.
Questa bellissima Bardana è stata un dono del tramonto, trovata in un luogo per me magico, vicino a casa. Voglio utilizzarla per creare candele di Protezione,per tenere lontano le negatività  e le invidie.

Ho filtrato l'olio di Iperico, fatto con l'Iperico raccolto per San Giovanni: ha un coilore stupendo, quest'anno sembra davvero molto carico. Ne farò Saponi, Unguenti, Creme per il corpo, per l'inverno, per portare il sole addosso nei mesi freddi.



E oggi, insieme a mia nonna, abbiamo fatto la conserva di pomodoro. 40 kg di pomodori, sedano, basilico e la stufa a legna. Ogni anno diciamo che questo è l'ultimo anno che la facciamo, eh, perchè ci si stanca tanto, è una gran fatica. Poi però ogni estate ci si ricrede, perchè la conserva è buonissima e in Inverno fa sempre comodo averne dei barattoli in casa. E quindi...va a finire  che la rifacciamo sempre.

Fuori cantano i grilli. 
Questa fine di Estate così calda spero porti cose buone, raccolte fruttuose, conserve per l'Inverno e raggi di sole da tenere con sè, per scaldarsi le mani e il cuore.

EDIT: eccoilprimo esperimento di tintura...con le erbe che vedete sopra, ho usato la Verga d'oro è un pizzico di Crucruma per intensificare il giallo. :)

5 commenti:

  1. Ah che bello le tinture naturali! Anche a me incuriosisce tantissimo...Curiosa di seguire i tuoi progressi! Intanto ben tornata!

    RispondiElimina
  2. Bentornata cara, aspettavo tue notizie! Nonostante mi manchino i tuoi tè e il tuo negozino è bello leggere della tua rinnovata soddisfazione di erborista. Dev'essere davvero stimolante applicare in concreto quello che si è studiato...è quello che mi auguro per me, un domani. Bello scoprire fra le tue parole piccole cose che emozionano anche me: il rosso rubino dell'olio d'iperico e il mare dell'Elba. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. che bel colore il tuo tessuto! E che invidia le tue erbe e la tua sapienza, ma tranquilla la mia è un'unvidia buona, di chi sta iniziando solo ora a imparare e per di più da autodidatta...

    RispondiElimina
  4. ma tanti, tanti, tanti complimenti! Onore a te cara Edera!

    RispondiElimina
  5. che colore!!! stupendo!!!

    RispondiElimina